Libri

Libri

I nostri libri

Tutti sul vasino

La trama narrativa è semplice; sfilano diversi animali per scoprire che c'è un vasino per ogni forma e dimensione di sederino! Il contenuto risponde ai bisogni esperienziali della prima infanzia; attinge alle parole del quotidiano e si compone in frasi semplici.

I tre porcellini

La classica fiaba dei tre porcellini, illustrata da Mariachiara Di Giorgio, è stata riscritta in un testo semplificato per i simboli della Comunicazione Aumentativa Alternativa.

Caro papà

Il bambino e il suo papà giocano insieme, si stringono con affetto. Il testo è in rima, le illustrazioni evocano tutta la gamma delle emozioni positive, rendendo la lettura ad alta voce un momento piacevole. La scrittura simbolica è ridotta all’essenziale, radicata nel lessico quotidiano

Storia di una lumaca

Sepulveda presenta una forma ridotta e semplificata del suo libro, eppure nella trama narrativa essenziale si preservano i valori della storia: il coraggio e la lentezza. Il lessico mette in luce ogni dettaglio dell’ambientazione, ma anche le emozioni del mondo interiore. 

Tea – E se non ci riesco

Paura di non saper far qualcosa, scoperta di ciò che si sa fare; parlando con la nonna Tea scopre la fiducia in se stessa. Il testo in simboli presenta una più complessa costruzione delle frasi ed è ritmato dal discorso diretto. Nel lessico si ritrovano tutti i verbi della vita dei bambini.

Susan ride

Jeanne Willis narra una storia importante per l’inclusione, ricca di emozioni. La relazione tra testo e immagini è molto armoniosa.  La frase è costruita in modo semplice (soggetto ripetuto e verbo). Il lessico attinge al mondo quotidiano

Bella addormentata nel bosco

Il testo, riscritto semplificando le strutture sintattiche, trasporta in un mondo fantastico. La narrazione si sviluppa intorno a personaggi ben caratterizzati, positivi e negativi. L’ascolto audio restituisce i loro caratteri, le emozioni. Le illustrazioni di Valeria Docampo creano un’atmosfera magica.

Amici nel mare

Guido Quarzo ha riscritto il suo testo originale a servizio dei simboli della Comunicazione Aumentativa Alternativa; la struttura narrativa è semplificata. Pedro e Berto riusciranno ad uscire dai loro rifugi ed affrontare il mare, nonostante il pescecane. Una storia per bambini che vogliono crescere, in autonomia.

Tea – Perché devi lavorare

Tea, come tutti i bambini, vuole sapere perché mamma e papà non dedicano tutto il loro tempo a lei. Il testo in simboli presenta una più complessa costruzione delle frasi, anche sul periodo ipotetico, ed è ritmato dal discorso diretto. Il lessico è familiare. C’è ottima coerenza tra testo e immagini.

Perché il buio è così nero?

Tea è una bambina che si pone molte domande. Com’è facile assomigliarle! In compagnia dello zio affronta il buio e scopre con stupore quante meraviglie nasconde. Il testo in simboli presenta una più complessa costruzione delle frasi ed è ritmato dal discorso diretto.

Gatto con gli stivali

La trama narrativa di questa fiaba è più complessa. Il lessico è familiare, la struttura sintattica del testo simbolico è semplificata. È Fabiana Negrin ad aver illustrato questa fiaba tradizionale; le sue tavole sono interattive.

Dov’è la mia tana

Un libro con i buchi ora in versione digitale. Il testo in simboli è cadenzato dalle rime, armonizzato con le illustrazioni. La struttura sintattica semplice, si intreccia al discorso diretto. Che bello, il topo troverà la sua mamma!

Stella stellina

Un libro per la buonanotte; la narrazione visita tanti animali che dormono, intrecciando in rima le parole del linguaggio familiare. Le illustrazioni accompagnano con armonia il testo, sostenendo la conoscenza dei nuovi personaggi che si lasciano illuminare dalla stella.

Il bruco verde

Il primo dei libri con i buchi in versione digitale. In testo è stato adattato dall’autrice, Giovanna Mantegazza, per assicurare massima efficacia alla trasposizione in simboli. Le illustrazioni sono coerenti col testo e sostengono la comprensione, favorendo la partecipazione alla lettura.