Blog

libriadmin

Apr 24, 2020

Costruiamo insieme una scuola più inclusiva, grazie agli strumenti esistenti, anche a distanza

L’emergenza non ha interrotto solo le lezioni in aula, ma anche molti progetti in corso. Le idee per proseguire e ripartire, anche a distanza, però sono tante!

Abbiamo fatto una breve chiacchierata telefonica con Francesca e Daniela, due insegnanti del territorio piemontese.

Francesca ci ha raccontato di un progetto appena avviato, con l’intento di utilizzare la Comunicazione Aumentativa Alternativa come mezzo di interazione tra bambini stranieri.

La comunicazione aumentativa alternativa può essere un valido alleato per ovviare le problematicità di chi, sui banchi di scuola, non deve confrontarsi solo con nozioni nuove, ma anche con una lingua tutta da imparare. Abbiamo realizzato delle carte utilizzando la CAA e organizzato una serie di incontri: siamo riusciti a farne solo la metà ad oggi, purtroppo, ma abbiamo riscontrato, con grande soddisfazione, che i bambini erano molto attivi e partecipi. Si vedeva che questo tipo di strumento li stimolava in maniera positiva.

Il potere che hanno i simboli della CAA è quello di aumentare la comprensione, per tutti. Ed è una cosa bellissima!

Personalmente – conclude Francesca – ho frequentato il laboratorio dedicato alla Comunicazione Aumentativa Alternativa come formazione personale e ho trovato i libri del progetto “I libri per tutti” validi strumenti.”

Anche Daniela ha competenze sulla Comunicazione Aumentativa Alternativa e, essendo referenti degli insegnanti di sostegno della sua scuola, ha condiviso con i colleghi quanto appreso: per tutti, la scoperta del progetto “I libri per tutti”, si è rivelata una risorsa utilissima da impiegare a scuola con i bimbi.

“La comprensione risulta molto facilitata – ci ha spiegato Daniela – ma soprattutto l’avere a disposizione un libro del genere aiuta tutti i bambini a sentirsi inseriti in classe. Capitano quei momenti, magari al rientro pomeridiano, in cui ognuno legge il suo libro e finalmente per tutti i bimbi c’è un testo con una storia davvero comprensibile. Il progetto offre davvero un libro per tutti!

Spero il periodo di fruizione gratuita abbia aiutato la diffusione del progetto: i miei colleghi ne sono stati entusiasti e concordiamo sul fatto che possano essere degli strumenti molto importanti anche in un momento come questo in cui – da lontano – aprire e mantenere un canale di comunicazione attivo con alcuni bambini è molto complesso.

Quanti ad aver scritto messaggi per raccontare tutta la passione del lavoro nella scuola, nonostante le difficoltà di questo momento!

Nell’email di Marina: “Sono una docente della scuola statale dell’infanzia. Utilizzo i libri in CAA per la facilitazione di qualsiasi fatica linguistica. Grazie”.

E poi Veronica, che commuove con un messaggio dalla Germania: “Salve! Io prima del coronavirus leggevo in biblioteca ai bambini madrelingua italiana qui a Monaco di Baviera, dove vivo. Sto continuando tramite Zoom, ma i libri scarseggiano quindi grazie infinite dei titoli!”.

Con “I libri per tutti”, si può davvero immaginare di costruire una piccola biblioteca digitale da condividere con tutti i bambini, soprattutto quelli più fragili dal punto di vista comunicativo e linguistico.

Franca utilizza “I libri per tutti”, con bambini al primo approccio con la nostra lingua. Ha voluto raccontare la sua esperienza: “Sono un’insegnante di scuola primaria, insegno in due classi seconde della provincia di Torino. Mi piacerebbe utilizzare i vostri libri con simboli CAA per continuare ad aiutare due miei alunni provenienti dall’India e alcuni altri che, in questo modo, potrebbero cominciare ad amare la lettura”.

Del tempo del coronavirus porteremo dentro il ricordo buono della condivisione.

In questo periodo più che mai risorse digitali come queste possono essere un grande aiuto per tutte le famiglie che si trovano ad affrontare una quotidianità sfidante, insieme ai loro bambini.

I libri in simboli del progetto “I libri per tutti" offrono strategie comunicative personalizzate e modalità interattive di fruizione della lettura, utili a rendere più autonomi nella comprensione bambini e ragazzi con disabilità e bisogni comunicativi complessi, ma anche persone straniere e soggetti con fragilità di comunicazione di ogni età.

Da 27 aprile “I libri per tutti” sono disponibili su Apple Store e Google Play Store, a un prezzo promozionale di 4,99 euro, come sostegno all’accesso alla lettura da parte di tutti i bambini.

A questo link è possibile vedere il tutorial sull’utilizzo della app realizzato dalla maestra di sostegno Giulia Moriconi. “I libri per tutti” la ringraziano per il suo impegno e la sua segnalazione: “Buongiorno, sono un’insegnante di sostegno e utilizzavo già i libri in versione cartacea a scuola, ma ora con la didattica a distanza ho scoperto l’app e la trovo utilissima!”.